Si precisa che la quota di iscrizione all'Ordine non è rateizzata, nè rateizzabile. Ricordiamo che il prossimo 30 settembre scade il pagamento della quota per i "ritardatari". Chi ha ottemperato a questo obbligo entro il 29 febbraio 2020 (scadenza ordinaria) non deve versare altro.


Dal mese di ottobre inizieranno le procedure di recupero coattivo delle quote non pagate.

torna all'inizio del contenuto