Il Ministero della Salute ha diramato una nota a conferma dell’isolamento del West Caucasian Bat Lyssavirus in un gatto. Il virus isolato appartiene ai Lyssavirus tipici dei pipistrelli ed è diverso dal virus della rabbia classica.

L'appartenenza del virus ai Lyssavirus è stata confermata dal Centro di referenza nazionale per la rabbia dell’IZSVe. "Prima di questo caso, questo specifico Lyssavirus era stato rinvenuto una sola volta nel 2002, a livello mondiale, in un pipistrello del Caucaso, senza che ne fosse mai stata confermata la capacità di infettare animali domestici o l’uomo".

Il Ministero informa che in considerazione della peculiarità del caso, è stato istituito presso l’Ufficio di Gabinetto del Ministro della salute un Gruppo di lavoro specifico con rappresentanti istituzionali ed esperti (..) al fine di approfondire gli aspetti epidemiologici per lo studio dei Lyssavirus dei chirotteri, fornire linee guida per le attività di prevenzione e sorveglianza dei Lyssavirus, con particolare riferimento al territorio della provincia di Arezzo e proporre misure e iniziative da intraprendere per la prevenzione di una eventuale diffusione dei Lyssavirus.

 II Ministero indica le misure precauzionali che devono essere adottate da coloro che potrebbero entrare in contatto con i chirotteri (pipistrelli).

  pdf Leggi il Comunicato del Ministero della Salute. (109 KB)

torna all'inizio del contenuto