Ultime Notizie

Pubblicazione straordinaria zona carente pediatria

Per opportuna conoscenza, si comunica che sul BURT n. 50 - parte terza - del prossimo 11 dicembre sarà pubblicato, ai sensi di quanto previsto all'art.33 comma 19 del vigente ACN per la Pediatria di libera scelta, un avviso straordinario relativo alle zone carenti di medici pediatri di libera scelta.


Avvisi e modelli di domanda saranno disponibili, dal giorno successivo alla pubblicazione su BURT, anche sul sito regionale:
www.regione.toscana.it/sst alla voce "procedure" in "opportunità e scadenze".

ECM – IMPORTANTI NOVITÀ

OBBLIGO FORMATIVO ECM 2017/2019 

Sta per concludersi il triennio 2017/2019 durante il quale ogni medico deve aver acquisito 150 crediti  formativi ECM. Ricordiamo agli iscritti alcuni aspetti importanti per poter assolvere questo obbligo.

 L’art. 16 quater del D.lgs 502/92 e s.m.i. dispone che:

- “La  partecipazione  alle  attività  di   formazione   continua costituisce   requisito   indispensabile   per   svolgere   attività professionale in qualità di dipendente o libero professionista,  per conto delle aziende  ospedaliere,  delle  università,  delle  unità sanitarie locali e delle strutture sanitarie private.“

L’art. 19 del Codice Deontologico prevede che:

Il medico, nel corso di tutta la sua vita professionale, persegue l’aggiornamento costante e la formazione continua per lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze professionali tecniche e non tecniche, favorendone la diffusione ai discenti e ai collaboratori. Il medico assolve agli obblighi formativi. L’Ordine certifica agli iscritti ai propri Albi i crediti acquisiti nei percorsi formativi e ne valuta le eventuali inadempienze

Leggi tutto: ECM – IMPORTANTI NOVITÀ

Sentenza Cassazione Civile n. 26311/19 – Responsabilità Medici Specializzandi.

 

Si pubblica la Comunicazione n. 136 della Fnomceo in merito alla responsabilità degli Specializzandi.

Cari Presidenti,
si ritiene opportuno segnalare che la Corte di Cassazione Civile con Sentenza n. 26311/19 (All. n. 1), pubblicata il 17.10.19, ribadendo un orientamento consolidato nella giurisprudenza penale, ha rilevato che: “Va tuttavia rammentato che secondo la giurisprudenza penale di questa Corte il medico specializzando non è presente nella struttura per la sola formazione professionale, né lo specializzando può essere considerato un
mero esecutore d'ordini del tutore anche se non gode di piena autonomia; si tratta di un'autonomia che non può essere disconosciuta, trattandosi di persone che hanno conseguito la laurea in medicina e chirurgia e, pur tuttavia, essendo in corso la formazione specialistica, l'attività non può che essere caratterizzata da limitati margini di autonomia in un'attività svolta sotto le direttive del tutore; ma tale autonomia, seppur vincolata, non può che ricondurre allo specializzando le attività da lui compiute; e se lo specializzando non è (o non si ritiene) in grado di compierle deve rifiutarne lo svolgimento perché diversamente se ne assume le responsabilità (c.d. colpa per assunzione ravvisabile in chi cagiona un evento dannoso essendosi assunto un compito che non è in grado di svolgere secondo il livello di diligenza richiesto all'agente modello di riferimento - Cass. 10 dicembre 2009, n. 6215 e 22 febbraio 2012, n. 6981)”.

Cordiali saluti
IL PRESIDENTE
Dott. Filippo Anelli

Ordinanza Cassazione Civile n. 27824/19 - Non sussiste l’IRAP per la medicina di gruppo.

Si riporta di seguito la comunicazione n. 135 della FNOMCEO dove si segnala che la Corte di Cassazione Civile ha stabilito che non sussiste l'Irap per La Medicina di Gruppo.

Cari Presidenti,

si ritiene opportuno segnalare che la Corte di Cassazione Civile con Ordinanza n. 27824/19 (All. n. 1), pubblicata il 30.10.19, ha affermato che: “Invero, per questa Corte, a sezioni unite, in materia di imposta regionale sulle attività produttive, la "medicina di gruppo", ai sensi dell'art. 40 del D.P.R. n.270 del 2000, non è un'associazione tra professionisti, ma un organismo promosso dal servizio sanitario nazionale, sicché la relativa attività integra il presupposto impositivo non per la forma associativa del suo esercizio, ma solo per l'eventuale sussistenza di un'autonoma organizzazione; per quest'ultima, è insufficiente l'erogazione della quota di spesa del personale di segreteria o infermieristico comune, giacché essa costituisce il "minimo indispensabile" per l'esercizio dell'attività professionale (Cass., sez. un., 13 aprile 2016, n. 7291). Nella specie, la Commissione regionale ha fatto corretta applicazione del principio stabilito dalle sezioni unite di questa Corte, in quanto ha affermato che la partecipazione da parte del medico pediatra, in regime di convenzione, all'associazione professionale (medicina di gruppo), non costituisce una presunzione relativa di assoggettabilità all'Irap, consentendo soltanto di garantire un miglior servizio ai pazienti in fasce orarie più ampie e garantendo le sostituzioni ("in altre parole non si può paragonare l'associativismo che permette di garantire sia un maggior servizio in fasce orarie più ampie, sia la sostituzione, al fine di assicurare un'assistenza continua e migliore all'associazione tra professionisti, cioè agli studi associati"). Pertanto, l'utilizzo di una segreteria solo a tempo parziale (la moglie), non consente in alcun modo di considerare raggiunta la prova della sussistenza della autonoma organizzazione, anche con riferimento all'inserimento del medico all'interno di una associazione professionale”.

Cordiali saluti
IL PRESIDENTE
Dott. Filippo Anelli

ECM: Attivazione Dossier formativo di gruppo della FNOMCeO per il triennio 2017-2019

La FNOMCEO ha predisposto un dossier di gruppo che prevede l’inserimento di tutti gli iscritti agli Albi, medici e odontoiatri. L’attivazione del dossier si è completata in questi giorni e ciò significa che ciascun iscritto agli Albi, medico e odontoiatra, ha acquisito automaticamente i 30 crediti ECM previsti, utili per l’attuale triennio 2017-2019.

Di seguito il testo della Circolare della Fnomceo:

Cari Presidenti,

come Vi avevo anticipato nella comunicazione n° 110 del 2 agosto u.s. la FNOMCeO, alla luce della deliberazione della Commissione Nazionale per la formazione continua del 25 luglio 2019 che consente di usufruire di un bonus di 30 crediti per la costruzione, entro il 31/12/2019, del dossier formativo per il triennio 2017-2019, ha predisposto - in qualità di soggetto abilitato - un dossier di gruppo che prevede l’inserimento di tutti gli iscritti agli Albi, medici e odontoiatri.
Il dossier intende definire un insieme di tematiche professionali trasversali, di supporto ai professionisti nello svolgimento della pratica professionale quotidiana, che possano contribuire a costruire il portfolio delle competenze del medico e dell’odontoiatra. Per tale motivo sono privilegiati nella composizione del dossier e nella suddivisione delle tre aree degli obiettivi tecnico-professionali (30%), degli obiettivi di processo (30%) e degli obiettivi di sistema (40%), i temi che rispondono a bisogni comuni di sapere quali la deontologia, i vaccini, le problematiche medico legali, la violenza sugli operatori, la medicina di genere ed altre tematiche considerate di particolare interesse per la formazione da parte della Commissione Nazionale.
Vi informo che l’attivazione del dossier si è completata in questi giorni e ciò significa che ciascun iscritto agli Albi, medico e odontoiatra, ha acquisito automaticamente i 30 crediti ECM previsti, utili per l’attuale triennio 2017-2019.
Al contempo, al fine di chiarire eventuali quesiti, Vi avviso che, nel momento in cui il singolo professionista vorrà verificare la propria situazione nella banca dati del CoGeAPS, potrebbe trovare le seguenti situazioni per le difficoltà legate alle carenze del personale e tuttora in fase di risoluzione:
- i crediti ECM conseguiti come bonus per il dossier formativo risultano essere ancora 10, come prevedeva la precedente normativa;
- i professionisti iscritti recentemente agli Albi potrebbero non essere presenti.
Entrambe le criticità saranno sanate a breve non appena si sarà concluso il processo di aggiornamento delle anagrafiche nel sistema CoGeAPS, attualmente in fase di lavorazione.

Come di consuetudine Vi chiedo di pubblicizzare presso gli iscritti questo importante risultato in vista della scadenza del triennio formativo.

Con i migliori saluti

Il Presidente - Filippo Anelli

 

Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Lucca
via Guinigi, 40 - Lucca - Tel. 0583 467276 - Fax 0583 490627
E-mail: segreteria@ordmedlu.it

Cookies Policy